Pangoccioli

E’ da poco ricominciata la scuola e per l’ora di ricreazione dei bambini sorge sempre il problema di cosa fargli portare che sia nello stesso tempo: buono, pratico, nutriente, veloce da mangiare e non preconfezionato. Allora ho provato ad imitare delle famose merendine di una famosa casetta in campagna, testando una delle numerosissime ricette che girava in rete, dopo averne valutato gli ingredienti e ad aver apportato piccolissime modifiche solo sulla quantità di zucchero che mi sembrava comunque esagerata per una merenda fatta in casa che dovrebbe essere un po’ più salutare di una merendina! Il risultato ottenuto è stato anche al di sopra delle aspettative. Profumo inebriante, mollica morbida e non unta e che una volta messa in bocca si scioglie come per magia. Inutile nascondere che sono talmente buone che possono essere utilizzate in qualsiasi occasione: a colazione, ad una festa per bambini (perchè no…..anche per i più grandi), come dolce pratico e veloce durante una scampagnata, insomma decidete voi! Semplicissimi da preparare diventeranno il dolce preferito da tutti, più buoni dei pangoccioli originali. Iniziamo subito con la preparazione.

Ricetta Pangoccioli fatti in casa

Ingredienti per i pangoccioli

  • Farina manitoba 300 gr
  • Farina Molino rossetto W 330  200 gr
  • Zucchero 100 gr (ho omesso il miele)
  • Uova 60 gr (1 uovo grande)
  • Latte 230 gr
  • lievito di birra 10 gr
  • Burro 80 gr (tagliato a piccoli cubetti)
  • Sale 9 gr
  • 1 cucchiaino di miele
  • Gocce di cioccolato fondente (conservarle in congelatore fino al momento dell’uso) 140 gr
  • Semi di una bacca di vaniglia

Modalità di preparazione

Nella ciotola dell’impastatrice metti latte, lievito sbriciolato, farina, zucchero, uovo, semi di vaniglia e miele. Impasta con la foglia fino a che l’impasto non inizia a staccarsi dalle pareti della ciotola. Togli la foglia, monta il gancio e continua ad impastare aggiungendo lentamente il burro e dopo aver terminato, continua ad impastare fino a quando l’impasto non risulterà liscio, lucido e incordato, cioè comincerà ad attorcigliarsi intorno al gancio. A questo punto aggiungi le gocce di cioccolato e impasta velocemente per incorporarle nell’impasto. Prendi l’impasto e fallo puntare sul piano di lavoro per una mezz’ora circa, coperto con della pellicola (questo passaggio serve per fare avviare la lievitazione). Al termine della mezz’ora poni l’impasto in una ciotola abbastanza capiente e coprila con della pellicola. Fai riposare almeno per una notte nel frigo. Questo passaggio si potrebbe anche omettere, perchè queste brioches non contengono molto burro, però io lo faccio lo stesso per dare più forza all’impasto e per evitare che i pangoccioli si siedano troppo durante la lievitazione e la cottura. Al momento dell’uso tira fuori l’impasto una mezz’ora prima e poi fai delle palline da circa 60 gr. Chiudile bene, con la chiusura sotto e metti a lievitare su due teglie fino al raddoppio. Dopo circa 1ora  e 30 preriscalda il forno a 150°C. Spennella con uovo la superficie dei pangoccioli e inforna. Ci vorranno circa 8/10′ per una cottura e una coloritura uniforme. Sforna e lascia raffreddare su una gratella. Puoi conservare i pangoccioli in delle buste sigillate, si manterranno così morbidi per circa 2-3 giorni. Puoi anche farne dose doppia (con questo impasto ne escono circa 20) e congelarli una volta cotti e raffreddati. Io solitamente li tiro fuori dal congelatore la mattina stessa, prima che i bambini vadano a scuola così saranno pronti per essere gustati all’ora della merenda.  

Questa è una delle ricette che può regalare grosse soddisfazioni!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*