Chiffon Cake bicolore al cocco e cacao

 
Mi sono innamorata subito di questa torta per la sua meravigliosa consistenza, spugnosa e umida al punto giusto e ottima per la colazione e la merenda.
In rete è conosciuta come chiffon cake o ciambellone americano. Il suo segreto costa nell’utilizzo di un agente lievitante conosciuto come cremor tartaro e di un uno stampo particolare, lo stampo da chiffon cake appunto, con fondo estraibile e munito di piedini. A fine cottura lo stampo viene capovolto e il dolce si stacca da solo man mano che si raffredda.
Se non disponete di questo stampo poco male, potete usare un normalissimo stampo da ciambella.
L’unica differenza tra la mia chiffon cake e la classica che si trova sul web è una impercettibile ridotta quantità di zucchero. Di solito il peso dello zucchero eguaglia il peso della farina, io invece ne ho utilizzati 50 gr di meno.
 
 

Chiffon Cake al cocco e cacao o Ciambella americana bicolore

 
Ingredienti per l’impasto bianco
  • Zucchero 125 gr
  • Farina di cocco 60 gr
  • Farina 00 per dolci 90 gr
  • Tuorli 3
  • Lievito per dolci 8 gr (1/2 bustina)

Ingredienti per l’impasto bianco

  • Zucchero 125 gr
  • Farina 00 per dolci 100 gr
  • Cacao 50 gr
  • Acqua 50 gr
  • Tuorli 3
  • Lievito per dolci 8 gr (1/2 bustina)
Ingredienti per entrambi gli impasti
  • Olio di semi 120 gr
  • Acqua 190 gr
  • Albumi 6
  • Cremor tartaro 1 bustina
 
Modalità di preparazione
 
 
Setaccia in due ciotole differenti tutti gli ingredienti solidi dei due impasti (farina, cocco, zucchero e lievito in una e farina, cacao, zucchero e lievito nell’altra). Separa i tuorli dagli albumi e metti 3 tuorli per ciotola e monta gli albumi con il cremor tartaro. Preriscalda il forno a 150 °C.
In una brocca crea un emulsione tra acqua e olio con una frusta o meglio ancora con un minipimer ad immersione. Versa metà dell’emulsione in ogni ciotola. In quella col cacao aggiungi altri 50 ml di acqua, altrimenti l’impasto risulterà molto denso. Con una frusta mescola i due impasti (puoi prima mescolare l’impasto bianco, poi con la stessa frusta quello al cacao) e poi aggiungi ad ognuno di questi metà della montata di albumi e continua a mescolare con una spatola. Versa i due composti in maniera alternata o nell’ordine che preferisci in uno stampo da chiffon cake, che non va assolutamente imburrato o infarinato. Fai cuocere per almeno 1h e 15′ dopodichè puoi controllare la cottura della chiffon cake con uno stecchino. Se esce asciutto è pronta e puoi sfornare, capovolgendo lo stampo su un piano e lasciando raffreddare la torta per almeno un paio d’ore. Se alla fine di queste due ore la chiffon cake non si sarà ancora staccata, provvedi a passare un coltello intorno alle pareti.
 
 
 
Una volta raffreddata ho fuso del cioccolato fondente e l’ho spalmato sulla parte superiore della torta. L’ho poi spolverata con della farina di cocco.
Nel mio impasto ho anche usato un ingrediente particolare, le fave di Tonka, una sorta di vaniglia dei poveri con un retrogusto di amaretto. Fenomenale! Mezza bacca è sufficiente per aromatizzare una chiffon in maniera particolare!
 
 
 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*