Home » Torta pasticciotto con crema e amarene

Torta pasticciotto con crema e amarene

Torta pasticciotto con crema e amarene

La ricetta è sempre quella del pasticciotto leccese, ma in formato più grande e più buono: con le basi di pasta frolla e crema pasticciera si può realizzare la torta pasticciotto con crema e amarene, che in alcuni casi può risultare anche più apprezzata dello stesso parente più piccolo. Il vantaggio sta nel fatto che non bisogna essere muniti di stampi appositi per realizzare questa deliziosa torta.

Realizziamo ancora una volta insieme la pasta frolla e la crema pasticciera per preparare questa, tanto semplice quanto buona, torta pasticciotto con crema e amarene:

Ingredienti

Pasta frolla

  • Farina 1 Kg
  • strutto 500 gr (non sostituitelo con il burro, vi garantisco che l’effetto non è lo stesso, perchè lo strutto è insapore e inoltre dona una struttura ineguagliabile a percentuali di grasso così alte, raggiungibili solo con un burro professionale, ma anche in quel caso il retrogusto lascerebbe a desiderare)
  • zucchero semolato 500gr
  • Uova intere 110 gr (circa 2)
  • buccia di limone e arancio grattugiato
  • ammoniaca per dolci 5 gr (da sciogliere in un dito di acqua bollente) 
  • 5 gr di sale

Crema pasticciera

  • Latte intero 1L
  • Zucchero 250 gr
  • Amido di riso 150 gr (va benissimo anche farina o amido di mais)
  • Tuorli 45 gr (circa 3. La crema da forno non deve avere un alto contenuto di tuorli, perchè altrimenti in cottura si separa e quindi anzichè avere un pasticciotto pieno di crema, lo avrete pieno solo per metà)
  • Semi di una bacca di vaniglia
  • Buccia grattugiata di 1/2 limone 
  • Amarene
Torta pasticciotto con crema e amarene

Metodo di preparazione

Pasta frolla

Setaccia la farina insieme all’ammoniaca e al sale.

Metti nella planetaria lo strutto con gli aromi e la farina.

Impasta con la foglia fino a quando lo strutto e la farina non siano ben amalgamati.

Aggiungi lo zucchero e continua ad impastare ancora un pò.

Aggiungi le uova e dopo un rapido impasto per ottenere una frolla omogenea, interrompi e riponi in frigo una notte.

Crema pasticciera

Prepara ora anche la crema, in modo che questa abbia modo di raffreddarsi in frigo per una intera notte.

Procedi in questo modo: metti a raffreddare una teglia, grande abbastanza per contenere la crema che devi preparare, in congelatore (la userai quando sarà pronta la crema).

Scalda il latte in una pentola fino a farlo quasi bollire, nel frattempo pesa lo zucchero e l’amido di riso e mischia le due polveri in maniera che l’amido con l’aggiunta dei liquidi non possa formare grumi.

Aggiungi i tuorli e mescola il tutto con una frusta. Aggiungi il latte bollente e continua a mescolare sul fuoco fino a far raggiungere alla crema la consistenza desiderata (deve essere molto densa).

A cottura avvenuta, raffredda rapidamente la crema versandola nella teglia fredda e riponi in frigo, dopo aver coperto con pellicola a contatto (meglio se usi pellicola resistente al calore, tipo quella che si utilizza nel microonde, oppure copri con carta forno).

Il giorno dopo prendi la pasta frolla e reimpastala rapidamente, per renderla di nuovo lavorabile (in alternativa rimettila nell’impastatrice con la foglia e dagli qualche giro). 

Dividila in due parti, una più grande per la base e una più piccola per il coperchio.

Stendi la porzione più abbondante ad uno spessore di 3-4 mm e ricopri il fondo di una tortiera in alluminio o antiaderente di circa 20 cm di diametro. I bordi devono essere alti abbastanza per contenere una cospicua quantità di crema. Riempi il fondo con la crema livellandola poi con un cucchiaio. Inserisci all’interno della crema le amarene. Il bordo dovrebbe essere più alto della crema, per riuscire a chiudere nel modo più semplice possibile la torta pasticciotto.

Stendi il secondo disco, in maniera che sia leggermente più grande del diametro della teglia e copri la torta facendo combaciare la parte in eccesso con i bordi del fondo.

Adesso inizia a schiacciare la frolla contro i bordi dello stampo, stando il più vicini possibile alla crema, sigillando i bordi e rimuovendo via via la frolla in eccesso.

Preriscaldate il forno ad una temperatura di 220°, quindi ad una temperatura leggermente inferiore di quella richiesta per la cottura del pasticciotto, perché essendo la torta di dimensioni più grandi ha bisogno di un pò più di tempo per cuocersi.

Prima di infornare spennella tutta la superficie con l’uovo e inforna fino a coloritura, circa 20/30′.

Fai raffreddare un pochino e poi servi questa delizia ancora tiepida per gustarla al meglio.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*