Home » Crostata con marmellata di fichi

Crostata con marmellata di fichi

Crostata con marmellata di fichi

Oggi relalizzeremo una semplice crostata con marmellata di fichi.

Di ricette per pasta frolla ne ho già pubblicate diverse, tipo quella per la crostata con crema di ricotta, e quella di oggi ha solo una piccola variazione sugli ingredienti che permette di ottenere una frolla ancora più croccante dopo la cottura, e di poter maneggiare la pasta con più facilità anche in questa stagione così calda.

Volevo anche darvi indicazione su come realizzare in modo semplice dell’ottima marmellata di fichi che potrete utilizzare subito o conservare nei vasetti fino al momento dell’uso.

Passiamo subito alla preparazione di questa crostata con marmellata di fichi:

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • Farina per dolci 500 gr (io ho utilizzato 450 gr di farina e 50 gr di cacao)
  • Zucchero 250 gr
  • Burro 250gr
  • Uova 60 gr (1 grande)
  • Sale 2,5 gr (un pizzico sciolto in un cucchiaio di latte)
  • Lievito per dolci 5 gr

Per la marmellata di fichi

  • Fichi maturi 500 gr
  • Zucchero 200 gr
  • limone succo 1

Metodo di preparazione

Pasta frolla

Inizia con la preparazione della pasta frolla, che dovrà riposare in frigo per un paio d’ore (meglio ancora una notte intera, non illuderti di poter fare sempre le cose che ti vengono in testa, saper aspettare da sempre i risultati migliori).

Taglia il burro freddo in piccoli cubetti. Fai un fontana con la farina, setacciata un paio di volte con il lievito, sul piano di lavoro, e al centro inserisci il burro freddo a cubetti.

Sbriciola con le mani il burro nella farina, fino ad ottenere un composto simile al formaggio grattugiato. A questo punto aggiungi lo zucchero e continua ad amalgamare con le mani.

Alla fine inserisci l’uovo e impasta rapidamente per amalgamare il tutto.

Metti la frolla a riposare in frigo.

Marmellata di fichi

Passa ora alla preparazione della marmellata. Togli ai fichi la parte del picciolo che potrebbe essere un pò più dura. Pesa la quantità totale di frutta.

Se hai esattamente 500 gr di fichi aggiungi 200 gr di zucchero, altrimenti moltiplica il tuo totale di frutta per 0,4.

Esempio hai 2500 gr di fichi x 0,4 = 1000 gr di zucchero! Così potrai preparare una bella scorta di marmellata per l’inverno!

Metti a macerare i fichi con lo zucchero e il succo di un limone per qualche ora (sempre meglio una notte intera) in frigo.

Sterilizza i barattoli immergendoli in acqua portata ad ebollizione.

Metti poi il tutto in una pentola che possa contenere in maniera abbondante la quantità di frutta, in maniera tale che quando inizia l’ebollizione non rischierai di schizzarti.

Una volta raggiunta l’ebollizione, lascia cuocere a fuoco lento per almeno 25/30′. A cottura ultimata se non ami i pezzettini di frutta, passa il tutto con un minipimer e fai la prova del piattino.

Prendi con il cucchiaio una piccola quantità di marmellata e posala su un piattino freddo. Se inclinando il piattino, la goccia, dapprima scivola veloce e poi man mano che si raffredda rallenta per poi fermarsi del tutto, significa che la marmellata ha la giusta densità e quindi puoi procedere con l’invasettamento.

Aiutandoti con un mestolo riempi i vasetti con la marmellata ancora calda e chiudili immediatamente con il tappo. Se non devi usare subito tutti i vasetti di marmellata, disponili in una pentola piena di acqua calda e porta ad ebollizione per almeno 15 minuti. La sicurezza per le conserve non è mai troppa, il botulino potrebbe essere sempre in agguato.

Crostata con marmellata di fichi

Preriscalda il forno a 150/160 °C

Ora stendi la frolla e fodera una teglia imburrata. Bucherella la base, per evitare che cresca in cottura.

Inserisci la marmellata di fichi e copri con le strisce di pasta frolla, decorando a tuo piacere.

Cuoci in forno almeno per 30′ alla temperatura indicata, poi aumenta a 170/180°C e lascia che la crostata raggiunga un bel colore dorato.

Fai raffreddare e gusta questa crostata a poche ore dalla preparazione in maniera da poterne assaporare tutta la sua croccantezza!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*